Intervista a Julie


1) Parlaci di te:        

Mi chiamo Giulia Amoroso in arte Julie ho 19 anni e sono di Casapulla provincia di Caserta. Sono una ragazza molto solare, intraprendente, determinata, sognatrice ma anche molto lunatica e permalosa. Mi sono diplomata il 1 luglio del 2019 in produzioni audiovisive. Gli anni di scuola sono stati molto duri in quanto sono stata vittima di bullismo da parte di quelli che erano i miei “amici di scuola”. Terminati questi anni per me infernali, posso dire di essere rinata. Sono cantautrice di due brani attualmente e studio pianoforte. Per mandare avanti il mio progetto discografico, canto in un coro gospel dove faccio matrimoni. Contemporaneamente a ciò sto scrivendo altri brani che possano far uscire ancora di più la vera Julie. Il mio motto di vita è: “se puoi sognarlo, puoi farlo.


2) Quando hai scoperto la tua passione per la musica?

In realtà non c’è un momento preciso in cui ho scoperto la passione per la musica, ci sono nata. Spesso i miei genitori mi raccontano di quando avevo 8/9 mesi  e seduta nel sediolone all’improvviso intonai un motivetto che mamma ascoltava sempre per radio.  Poi crescendo ho preso consapevolezza ancora di più che fare l’artista era ciò che realmente volevo fare nella mia vita. Ho provato a immaginare anche solo per un istante nel vedermi in altri vesti lavorative ma puntualmente la figura che mi appare davanti agli occhi è quella di un palco e un microfono. La musica per me è una specie di dipendenza, è il mio posto sicuro, l’unico posto dove tutte le paure, i dubbi e le incertezze cedono.


3) Che musica ascolti?

Mi definisco un artista molto versatile. Mi piace scoprire sempre nuovi generi di musica. Genericamente ascolto Pop e R&B ma anche musiche latine.


4) Con chi ti piacerebbe duettare:

Domanda difficile.. Amando la musica italiana mi piacerebbe duettare con molti artisti come: Fiorella Mannoia, Giorgia, Elisa, i The kolors, Tiziano Ferro, Nek e tanti altri
Ma c’è da dire che amo anche la musica Americana, quindi artisti come: Ariana Grande, Dua Lipa, Adele, Rihanna.


5) Parlaci del tuo ultimo videoclip:

Il mio primo inedito di cui ho fatto il videoclip è Specchio delle mie brame. Lo posso definire il brano del mio cuore essendo il primo. È dedicato a mia sorella in quanto condividiamo lo stesso sogno, ovvero quello di diventare delle artiste affermate. Mia sorella ha provato tante strade ma purtroppo le sono state chiuse le cosiddette “porte in faccia”, così io ho preso coraggio dalle sue brutte esperienze, ho preso il suo sogno e l’ho fatto mio e voglio portarlo avanti a nome suo nonostante sia stato un “mondo” che le ha fatto male, cosicché se mai un giorno dovessi realizzarlo sarà dedicato a lei.


6) Quali sono i progetti futuri?

I progetti che mi sono prefissata di realizzare sono: continuare a perfezionarmi nel canto, continuare a studiare pianoforte e perfezionare la scrittura delle canzoni.
Desidero con tutta me stessa salire sui palchi più importanti e cantare la mia musica, le mie canzoni, davanti a una platea immensa che canta a squarciagola e colmare tutti i vuoti che la gente si porta dentro, ma sopratutto far trasparire tutta l’emozione che sento quando canto. È un desiderio che mi porto dietro da anni e più passa il tempo più mi accorgo che nel mio cassetto ci sta stretto. Quindi è il momento di farlo uscire fuori!

106 commenti

InizioIndietro12345678910AvantiFine

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.